candele G5 nere fuliggine

L'unico, autentico, inimitabile....
Rispondi
Avatar utente
manhaus71
Utente Registrato
Messaggi: 4788
Iscritto il: lun mar 08, 2010 5:07 pm
La/le tua/e Moto Guzzi:: V1000 G5 (1979)
V35 Custom (1985)
Località: North Tuscany

Re: candele G5 nere fuliggine

Messaggio da manhaus71 »

paolino82 ha scritto: sab apr 23, 2022 9:01 pm Oggi ho fatto il check della lampadina e regolato il cilindro S. Ho un dubbio che non so se sia dovuto ad un problema: quando giro in senso orario, arrivo a un punto X dopodiché la lampadina si accende. Se però torno indietro , la lampadina non si spegne, devo continuare ancora un po'. In pratica è come se esistesse una specie di isteresi (spero di essermi spiegato). Mi sorge il dubbio quindi possa esserci un problema si contatti? Pur vero che il motore gira sempre nello stesso senso quindi può darsi sia un falso problema.

Il cilindro D non l'ho ancora fatto perché prevede di smollare i bulloni dello spinterogeno sul basamento. Esiste qualche "barbatrucco", perché per arrivarci comodo mi pare dovrò smontare airbox e quindi carburatori..
Grazie Mille,
Paolo
Quando fai la fase devi SEMPRE far ruotare il motore in senso orario guardandolo frontalmente... è normale che se giri al contrario la lampadina rimanga accesa perchè la camma ha un angolo di rotazione "free" nel senso dell'anticipo (quindi rotazione contraria) dovuto al dispositivo a masse centrifughe. Infatti osserverai che, invertendo la rotazione manuale del motore, per un certo angolo di circa 15° la camma rimane ferma. Così come se prendi la camma tra le dita e giri al contrario sentirai questo gap di rotazione libera cui si oppongono solo le due mollette del dispositivo.
https://www.youtube.com/watch?v=OnkwnEJvTU0

Per lo spinterogeno ho sacrificato una vecchia chiave chiusa a stella, piegandola opportunamente per arrivare alla posizione dei dadi di fermo del corpo. L'ho un pò molata per farla entrare sopra il dado e dopo l'ho tagliata e ci ho saldato un ulteriore "manico" per aumentare la leva. L'angolo di azione rimane comunque stretto, ma piano piano si riesce ad allentarlo senza togliere il carburatore... ;)
Altrimenti devi sfilare il carb DX e tutto sarà più agevole. Fai attenzione alla staffa a U che blocca lo spinterogeno .. che non esca dalla sua sede.
Ti consiglio di allentare i dadi quanto basta mantenendo però una certa pressione in modo che la rotazione dello spint. sia ancora leggermente forzata altrimenti non riuscirai a fermarlo nella posizione corretta.

Segui le istruzioni che ti ho scritto nel precedente messaggio e verifica la fase con la lampadina spia di entrambi i cilindri, in particolare del destro e se ti risulta troppo fuori fase metti l'anima in pace e lavora sullo spinterogeno altrimenti il motore non andrà mai bene.
Considera che è normale che con l'usura dei pattini delle puntine (i tacchetti di appoggio in bachelite sulla camma) nel tempo la fase abbia una "deriva" verso il ritardo dell'accensione. E' per evitare questo che ogni tanto si deve umettare d'olio il feltrino al centro della camma. Ma considera anche che se il "fuorifase" è leggero puoi giocare un poco anche sull'apertura dei contatti (invece di 0,4 li metti a 0,5, questo anticiperà ulteriormente l'apertura e non se ne accorge nessuno.. eccoti servito il barbatrucco! :asd: )
Manhaus
V1000 G5 (1979)-V35 C (1985)
Avatar utente
gis
Utente Registrato
Messaggi: 1461
Iscritto il: gio gen 22, 2015 9:09 pm
La/le tua/e Moto Guzzi:: Guzzi V7 Special - Guzzi T3 - Buell XB12 - Guzzi LMII

Re: candele G5 nere fuliggine

Messaggio da gis »

Ecco appunto, nemmeno Carcano sarebbe stato così preciso.
Da parte mia posso solo aggiungere che la perfezione non è di questo mondo e i guzzoni con solo 2° di anticipo fisso sono un po' più rognosi degli altri da mettere a punto. Ma non preoccuparti digeriscono tutto, magari si lamentano un po' con qualche colpetto in testa.
Avatar utente
manhaus71
Utente Registrato
Messaggi: 4788
Iscritto il: lun mar 08, 2010 5:07 pm
La/le tua/e Moto Guzzi:: V1000 G5 (1979)
V35 Custom (1985)
Località: North Tuscany

Re: candele G5 nere fuliggine

Messaggio da manhaus71 »

gis ha scritto: dom apr 24, 2022 5:06 pm Ecco appunto, nemmeno Carcano sarebbe stato così preciso.
Da parte mia posso solo aggiungere che la perfezione non è di questo mondo e i guzzoni con solo 2° di anticipo fisso sono un po' più rognosi degli altri da mettere a punto. Ma non preoccuparti digeriscono tutto, magari si lamentano un po' con qualche colpetto in testa.
Grazie Gis!
Sempre troppo buono... :inchino:
Concordo, 2 gradi di anticipo sono veramente pochi e difficili da settare con precisione, ma se ci pensi è anche un "sintomo" di ottimo progetto. ;)
L'anticipo di accensione serve a permettere alla carica di incendiarsi con un certo anticipo rispetto al PMS per dare il tempo al fronte di fiamma di raggiungere tutta la carica stessa distribuita dentro la camera di combustione. Nel motore ideale la combustione (o scoppio) dovrebbe avvenire esattamente quando il pistone è al PMS... questo ci dice che il nostro motorone è abbastanza vicino alla perfezione. :D
Manhaus
V1000 G5 (1979)-V35 C (1985)
Avatar utente
paolino82
Utente Registrato
Messaggi: 42
Iscritto il: dom giu 02, 2013 2:39 pm
La/le tua/e Moto Guzzi:: G5 1000 del 1983
Località: Emilia Romagna

Re: candele G5 nere fuliggine

Messaggio da paolino82 »

grazie manhaus e gis per il supporto :)
oggi ho fatto le regolazioni col metodo della lampadina . sinceramente non ho trovato scostamenti significativi, va però pure detto che a parer mio così (almeno per me) è abbastanza difficile essere precisi, perché 2° sono pochi mm e più volte mi sono accorto di fare errori di parallasse tra la tacca volano e quella della finestrella.
Ad ogni modo, rimontato il tutto ho fatto un giro di una ventina di km.
Il motore mi pare un po' migliorato in termini di regolarità nell'erogazione ai bassi (oppure sono solo suggestionato :asd: ) ad ogni modo le candele sono sempre nere come la pece, con totale assenza di olio, solo fuliggine.
Nei prossimi giorni riprovo a ricontrollare tutte le regolazioni ai carburatori e rifare l'allineamento.
Dulcis in fundo, mo ha pure una perdita d'olio, mi pare dalla coppa, ora provo a cambiare e mettere una gurnizione maggiorata (cmq in caso apro post a parte).
intanto grazie di nuovo per i suggerimenti :ok:
Avatar utente
paolino82
Utente Registrato
Messaggi: 42
Iscritto il: dom giu 02, 2013 2:39 pm
La/le tua/e Moto Guzzi:: G5 1000 del 1983
Località: Emilia Romagna

Re: candele G5 nere fuliggine

Messaggio da paolino82 »

aggiungo un'ulteriore questione: la carburazione è tutta da parametri standard, in particolare lo spillo è un v9 ed è sulla seconda tacca.
Per prova ho spostato sulla prima tacca in alto (dovrebbe smagrire giusto?), ma niente, le candele son sempre nero fuliggine...
Avatar utente
manhaus71
Utente Registrato
Messaggi: 4788
Iscritto il: lun mar 08, 2010 5:07 pm
La/le tua/e Moto Guzzi:: V1000 G5 (1979)
V35 Custom (1985)
Località: North Tuscany

Re: candele G5 nere fuliggine

Messaggio da manhaus71 »

Ciao, non ricordo se hai fatto la verifica dei cavi dello starter.
E' molto importante che gli starter non rimangano tirati e che, a leva abbassata, ci sia gioco tra guaina e terminali altrimenti è ovvio che siano loro ad ingrassare la carburazione. E' un problema abbastanza frequente su questo motore data la posizione particolare della lavetta e i passaggi angusti delle guaine.

Se con gli starter è tutto a posto e i gallegianti sono al livello corretto rimane l'ipotesi che i getti siano stati allargati da qualche meccanico/proprietario "virtuoso" il quale non disponendo di getti maggiorati abbia optato per l'alesaggio degli originali.

Una domanda: ma la prova delle candele la fai dopo una bella tirata con motore in temperatura?
Perchè se fai il giretto a ciclo urbano è abbastanza normale che le candele restino nere...
Manhaus
V1000 G5 (1979)-V35 C (1985)
Avatar utente
paolino82
Utente Registrato
Messaggi: 42
Iscritto il: dom giu 02, 2013 2:39 pm
La/le tua/e Moto Guzzi:: G5 1000 del 1983
Località: Emilia Romagna

Re: candele G5 nere fuliggine

Messaggio da paolino82 »

ciao,
sì i cavi starter li ho controllati e hanno del gioco, quando lo starter non è tirato. a questo punto ricontrollo tutto da capo, dovrà per forza essermi sfuggito qualcosa...
nel dubbio posso comprare i getti nuovi, però non mi sembrano manomessi
quando ho news aggiorno
intanto grazie :ok:
Avatar utente
manhaus71
Utente Registrato
Messaggi: 4788
Iscritto il: lun mar 08, 2010 5:07 pm
La/le tua/e Moto Guzzi:: V1000 G5 (1979)
V35 Custom (1985)
Località: North Tuscany

Re: candele G5 nere fuliggine

Messaggio da manhaus71 »

Può accadere che le guaine degli starter passino in spazi angusti (ad esempio tra airbox e telaio) e non abbiano sufficiente libertà di movimento, Questo fa sì che possano trattenere in tiro il cavo. Quindi controlla bene anche questa cosa. Oppure se c'è troppo gioco, il terminale della guaina può uscire dal registro incastrandosi e tenendo il cavo in tiro.
Controlla anche che i cilindretti dello starter non siano usurati e scorrano bene nella loro sede e che non abbiano perso il gommino al loro interno sulla testa.

Riguardo i getti è molto difficile capire "a occhio" se siano stati manomessi/allargati... si sta parlando di centesimi di mm... esistono appositi kit di alesatori per i getti che normalmente erano in possesso dei meccanici o carburatoristi di un tempo. ;)

Infine, stai usando le candele giuste? Che candele monti? Se usi candele troppo fredde la carburazione risulterà grassa...
Manhaus
V1000 G5 (1979)-V35 C (1985)
Rispondi

Torna a “Forum Generale”