Topic ufficiale V65

L'unico, autentico, inimitabile....
Rispondi
Claguzzi
Utente Registrato
Messaggi: 211
Iscritto il: ven gen 24, 2020 12:18 am
La/le tua/e Moto Guzzi:: V65C

Re: Topic ufficiale V65

Messaggio da Claguzzi »

manhaus71 ha scritto:
Claguzzi ha scritto:Bobine arrivate, come mi aspettavo sono molto più grandi di quelle originali. Non avendo la scatola filtro originale, pensavo di costruire un paio di staffe e montare le bobine da quelle parti usando gli attacchi originali come punti di ancoraggio.
Ovviamente se qualcuno ci è già passato accetto volentieri consigli e dritte su come procedere :ok:
Grassie :D
Ciao Claguzzi, non credo sia un problema, però, dato che devi trovare una nuova sistemazione, io cercherei di posizionare le bobine in una zona più fresca ;)

Per quanto riguarda il serbatoio, non credo che la posizione dei supporti coincida.
In epoche remote insieme ad alcuni amici avevamo montato il serbatoio di un Florida su un telaio V35 imola e ricordo che dovemmo arretrare la posizione dei supporti.
Credo che il serbatoio del Nevada sia uguale o simile a quello della Florida...
Grazie delle info Manhaus. Stavo pensando a dove mettere le bobine e l'unica posizione alternativa che mi viene in mente è nel vano batteria, dove però ho messo un paio di relais per luci e accensione e quindi non so se mi avanza spazio... Altri posti non mi vengono in mente...

Tra l'altro la cosa rognosa di queste bobine è l'alimentazione del 12v che rimane "scoperta" e quindi a rischio di corto... In pratica devi usare un faston ad anello avvitato alla bobina vicino alla barra centrale che va collegata al telaio, non proprio un sistema intelligentissimo...
Screenshot_20210129-184855_1.png
Avatar utente
manhaus71
Utente Registrato
Messaggi: 4783
Iscritto il: lun mar 08, 2010 5:07 pm
La/le tua/e Moto Guzzi:: V1000 G5 (1979)
V35 Custom (1985)
Località: North Tuscany

Re: Topic ufficiale V65

Messaggio da manhaus71 »

Per le bobine io mi studierei qualcosa o dietro il fianchetto sinistro, dove c'è la zeppa della batteria, magari su un telaietto smontabile.
Qualcosa tipo questo (ma considera che questo è un serie grossa...)

Immagine

Per il faston ad anello vai di abbondante guaina termorestringente e quando lo stringi fai attenzione che non si giri pericolosamente verso il ferro della bobina. ;)
Manhaus
V1000 G5 (1979)-V35 C (1985)
Claguzzi
Utente Registrato
Messaggi: 211
Iscritto il: ven gen 24, 2020 12:18 am
La/le tua/e Moto Guzzi:: V65C

Re: Topic ufficiale V65

Messaggio da Claguzzi »

Alla fine mi sono regalato l'accensione dynatek, dovrebbe arrivare entro un paio di settimane dall'America via ATV Galaxy :D
Quando arriva monto tutto comprese le bobine almeno mi guadagno scomuniche ed anatemi vari in un colpo solo... :arrabbiato: :twisted:
Nel frattempo posto una fotina del manubrio nuovo con comandi domino, pompa freno Brembo, specchietti v7 e leva frizione domino per la Breva:
IMG_20210405_162805987_HDR_1.jpg
I comandi originali erano provati dal tempo e la leva frizione nuova sembra più morbida, però ho dovuto svasare con la punta da 10 il cazzino per regolare la tensione altrimenti non mi entrava il terminale della guaina del cavo frizione originale.
Avatar utente
manhaus71
Utente Registrato
Messaggi: 4783
Iscritto il: lun mar 08, 2010 5:07 pm
La/le tua/e Moto Guzzi:: V1000 G5 (1979)
V35 Custom (1985)
Località: North Tuscany

Re: Topic ufficiale V65

Messaggio da manhaus71 »

Claguzzi ha scritto:Alla fine mi sono regalato l'accensione dynatek, dovrebbe arrivare entro un paio di settimane dall'America via ATV Galaxy :D
Quando arriva monto tutto comprese le bobine almeno mi guadagno scomuniche ed anatemi vari in un colpo solo... :arrabbiato: :twisted:
Macchè, io personalmente ti faccio i complimenti. Ottima scelta. :ok:
Claguzzi ha scritto:Nel frattempo posto una fotina del manubrio nuovo con comandi domino, pompa freno Brembo, specchietti v7 e leva frizione domino per la Breva:
I comandi originali erano provati dal tempo e la leva frizione nuova sembra più morbida, però ho dovuto svasare con la punta da 10 il cazzino per regolare la tensione altrimenti non mi entrava il terminale della guaina del cavo frizione originale.
Copione, hai messo il T-bar come il mio! :D
Belli i comandi, c'è piena compatibilità? Come hai fatto con i connettori?
Manhaus
V1000 G5 (1979)-V35 C (1985)
Claguzzi
Utente Registrato
Messaggi: 211
Iscritto il: ven gen 24, 2020 12:18 am
La/le tua/e Moto Guzzi:: V65C

Re: Topic ufficiale V65

Messaggio da Claguzzi »

manhaus71 ha scritto:
Claguzzi ha scritto:Nel frattempo posto una fotina del manubrio nuovo con comandi domino, pompa freno Brembo, specchietti v7 e leva frizione domino per la Breva:
I comandi originali erano provati dal tempo e la leva frizione nuova sembra più morbida, però ho dovuto svasare con la punta da 10 il cazzino per regolare la tensione altrimenti non mi entrava il terminale della guaina del cavo frizione originale.
Copione, hai messo il T-bar come il mio! :D
Belli i comandi, c'è piena compatibilità? Come hai fatto con i connettori?
Il comando destro è pienamente compatibile con lo stesso connettore Molex a 4 vie del comando originale, completamente plug n play. In realtà c'è un cavo separato in più che da i 12v quando il kill switch è off: l'ho collegato alla spia inutilizzata della strumentazione, quella che sembra un pedale.
Il comando sinistro ha un connettore Molex a 9 vie non compatibile con il connettore originale a 12 vie. Ho quindi creato un adattatore con i connettori complementari per evitare di tagliare i cavi originali ed in modo da poter ritornare alla configurazione originale senza problemi. L'unica differenza è che ho perso l'utilizzo delle luci di parcheggio causa differenze intrinseche dei comandi, ho comprato il necessario per ripristinarle (in pratica un relais normalmente chiuso) ma alla fine non mi sono cimentato perché non le ho mai usate in vita mia...
Il manubrio mi piace di brutto, da molto più controllo (o presunzione di controllo :rollin) secondo me ed esteticamente non è male, anzi :D
Claguzzi
Utente Registrato
Messaggi: 211
Iscritto il: ven gen 24, 2020 12:18 am
La/le tua/e Moto Guzzi:: V65C

Re: Topic ufficiale V65

Messaggio da Claguzzi »

Oggi ho montato accensione e bobine dynatek :D
La messa in fase mi ha fatto un po' tribolare, non capivo come mai il tester non facesse mai beep... Alla fine ho notato che quando l'accensione è "chiusa" cmq rimane una resistenza di qualche centinaio di ohm che ovviamente il tester non percepisce come un corto e quindi non suona, qualcun'altro l'ha notato?
Sono riuscito a montare le bobine nel posto originale usando un paio di squadrette per utilizzare gli attacchi al telaio originali ed ho isolato il più possibile telaio etc. per evitare corti.
Mi sorge un dubbio sui cavi che ho utilizzato, ovvero quelli resistive col conduttore in carbonio non in metallo. Se non sbaglio sono come quelli che vende dynatek, però mi chiedo se tra cavi resistivi, pipetta resistiva e candela resistiva non via sua troppa resistenza tra bobina e candela, che dite?
Non ancora fatto un giro di prova, comunque la moto parte bene e sembra tenere un bel minimo regolare, domani vado a farmi un giretto e vediamo come va :-)
Avatar utente
manhaus71
Utente Registrato
Messaggi: 4783
Iscritto il: lun mar 08, 2010 5:07 pm
La/le tua/e Moto Guzzi:: V1000 G5 (1979)
V35 Custom (1985)
Località: North Tuscany

Re: Topic ufficiale V65

Messaggio da manhaus71 »

Claguzzi ha scritto: Il comando destro è pienamente compatibile con lo stesso connettore Molex a 4 vie del comando originale, completamente plug n play. In realtà c'è un cavo separato in più che da i 12v quando il kill switch è off: l'ho collegato alla spia inutilizzata della strumentazione, quella che sembra un pedale.
Il comando sinistro ha un connettore Molex a 9 vie non compatibile con il connettore originale a 12 vie. Ho quindi creato un adattatore con i connettori complementari per evitare di tagliare i cavi originali ed in modo da poter ritornare alla configurazione originale senza problemi. L'unica differenza è che ho perso l'utilizzo delle luci di parcheggio causa differenze intrinseche dei comandi, ho comprato il necessario per ripristinarle (in pratica un relais normalmente chiuso) ma alla fine non mi sono cimentato perché non le ho mai usate in vita mia...
Il manubrio mi piace di brutto, da molto più controllo (o presunzione di controllo :rollin) secondo me ed esteticamente non è male, anzi :D
Molto interessante l'adattamento dei comandi Domino.
Che provenienza hanno? da altro modello Guzzi o sono universali?
Concordo sul T-Bar, anche per me consente un controllo più diretto e preciso rispetto al corna di bue originale.
Claguzzi ha scritto:Oggi ho montato accensione e bobine dynatek :D
La messa in fase mi ha fatto un po' tribolare, non capivo come mai il tester non facesse mai beep... Alla fine ho notato che quando l'accensione è "chiusa" cmq rimane una resistenza di qualche centinaio di ohm che ovviamente il tester non percepisce come un corto e quindi non suona, qualcun'altro l'ha notato?
Sono riuscito a montare le bobine nel posto originale usando un paio di squadrette per utilizzare gli attacchi al telaio originali ed ho isolato il più possibile telaio etc. per evitare corti.
Mi sorge un dubbio sui cavi che ho utilizzato, ovvero quelli resistive col conduttore in carbonio non in metallo. Se non sbaglio sono come quelli che vende dynatek, però mi chiedo se tra cavi resistivi, pipetta resistiva e candela resistiva non via sua troppa resistenza tra bobina e candela, che dite?
Non ancora fatto un giro di prova, comunque la moto parte bene e sembra tenere un bel minimo regolare, domani vado a farmi un giretto e vediamo come va :-)
Non so dirti per il tester perchè io uso la lampadina spia, per la quale il funzionamento risulta analogo alle puntine.
Anche sulla resistenza complessiva dell'assieme bobina, cavo, pipetta e candela non mi esprimo, ti dico solo che io uso la stessa accensione con bobine motoplat originali, cavi in rame, pipette non resistive, candele resistive e va tutto bene.
Una curiosità: per la messa in fase io ho trovato quasi insufficiente la corsa del pick up mobile (quello del cilindro sinistro), infatti l'ho dovuto posizionare al limite dell'asola, usando una piccola rondella sotto la testa della vitina di fermo a brugola per poterlo bloccoare meglio. Hai avuto lo stesso problema? NB: io ho fatto la fase con l'anticipo fisso di 7 gradi come da manuale perchè comunque non mi batte in testa.
Vedrai che il motore adesso gira a meraviglia. :ok:
Tienici aggiornati!
Manhaus
V1000 G5 (1979)-V35 C (1985)
Claguzzi
Utente Registrato
Messaggi: 211
Iscritto il: ven gen 24, 2020 12:18 am
La/le tua/e Moto Guzzi:: V65C

Re: Topic ufficiale V65

Messaggio da Claguzzi »

manhaus71 ha scritto:
Claguzzi ha scritto: Il comando destro è pienamente compatibile con lo stesso connettore Molex a 4 vie del comando originale, completamente plug n play. In realtà c'è un cavo separato in più che da i 12v quando il kill switch è off: l'ho collegato alla spia inutilizzata della strumentazione, quella che sembra un pedale.
Il comando sinistro ha un connettore Molex a 9 vie non compatibile con il connettore originale a 12 vie. Ho quindi creato un adattatore con i connettori complementari per evitare di tagliare i cavi originali ed in modo da poter ritornare alla configurazione originale senza problemi. L'unica differenza è che ho perso l'utilizzo delle luci di parcheggio causa differenze intrinseche dei comandi, ho comprato il necessario per ripristinarle (in pratica un relais normalmente chiuso) ma alla fine non mi sono cimentato perché non le ho mai usate in vita mia...
Il manubrio mi piace di brutto, da molto più controllo (o presunzione di controllo :rollin) secondo me ed esteticamente non è male, anzi :D
Molto interessante l'adattamento dei comandi Domino.
Che provenienza hanno? da altro modello Guzzi o sono universali?
Concordo sul T-Bar, anche per me consente un controllo più diretto e preciso rispetto al corna di bue originale.
Ho comprato questi che penso montino su Guzzi piu' recenti ed ovviamente altre marche:
- comando gas: https://www.domino-group.com/tommaselli ... l?idct=143
- comando destro: https://www.domino-group.com/tommaselli ... l?idct=169
- comando sinistro: https://www.domino-group.com/tommaselli ... l?idct=169
- pompa freno anteriore: https://www.omniaracing.net/brembo-1046 ... 19329.html
- leva frizione: https://www.ebay.co.uk/itm/Moto-Guzzi-C ... Sw3J1gAGUX

manhaus71 ha scritto:
Claguzzi ha scritto:Oggi ho montato accensione e bobine dynatek :D
La messa in fase mi ha fatto un po' tribolare, non capivo come mai il tester non facesse mai beep... Alla fine ho notato che quando l'accensione è "chiusa" cmq rimane una resistenza di qualche centinaio di ohm che ovviamente il tester non percepisce come un corto e quindi non suona, qualcun'altro l'ha notato?
Sono riuscito a montare le bobine nel posto originale usando un paio di squadrette per utilizzare gli attacchi al telaio originali ed ho isolato il più possibile telaio etc. per evitare corti.
Mi sorge un dubbio sui cavi che ho utilizzato, ovvero quelli resistive col conduttore in carbonio non in metallo. Se non sbaglio sono come quelli che vende dynatek, però mi chiedo se tra cavi resistivi, pipetta resistiva e candela resistiva non via sua troppa resistenza tra bobina e candela, che dite?
Non ancora fatto un giro di prova, comunque la moto parte bene e sembra tenere un bel minimo regolare, domani vado a farmi un giretto e vediamo come va :-)
Non so dirti per il tester perchè io uso la lampadina spia, per la quale il funzionamento risulta analogo alle puntine.
Anche sulla resistenza complessiva dell'assieme bobina, cavo, pipetta e candela non mi esprimo, ti dico solo che io uso la stessa accensione con bobine motoplat originali, cavi in rame, pipette non resistive, candele resistive e va tutto bene.
Una curiosità: per la messa in fase io ho trovato quasi insufficiente la corsa del pick up mobile (quello del cilindro sinistro), infatti l'ho dovuto posizionare al limite dell'asola, usando una piccola rondella sotto la testa della vitina di fermo a brugola per poterlo bloccoare meglio. Hai avuto lo stesso problema? NB: io ho fatto la fase con l'anticipo fisso di 7 gradi come da manuale perchè comunque non mi batte in testa.
Vedrai che il motore adesso gira a meraviglia. :ok:
Tienici aggiornati!
Anch'io, ho dovuto spingere il pick-up del cilindro sx quasi tutto verso il basso (in senso orario) per anticiparlo perche' uscito di fabbrica, dopo aver settato il dx, la fase del cilindro sx era talmente in ritardo che scoppiava quasi una decina di gradi dopo il PMS :aaah:
Al momento ho entrambi i cilindri con circa 1-2 gradi di anticipo in meno (ovvero anticipo fisso 5-6 gradi), un po' per la benzina verde ma anche per la questione del settaggio del sinistro che ho preferito lasciare un po' piu' di presa sulla brugolina. Tra l'altro le brugoline sono imperiali e quasi rimanevo bloccato a meta' lavori :arrabbiato: :wall: , meno male che ho trovato un set di brugole imperiali spaiato ed incompleto nel classico cassetto-marasma pieno di tutto quello che non si butta via per la regola cardinale del "non si sa mai"... :smokin
Avatar utente
manhaus71
Utente Registrato
Messaggi: 4783
Iscritto il: lun mar 08, 2010 5:07 pm
La/le tua/e Moto Guzzi:: V1000 G5 (1979)
V35 Custom (1985)
Località: North Tuscany

Re: Topic ufficiale V65

Messaggio da manhaus71 »

Claguzzi ha scritto: Ho comprato questi che penso montino su Guzzi piu' recenti ed ovviamente altre marche:
- comando gas: https://www.domino-group.com/tommaselli ... l?idct=143
- comando destro: https://www.domino-group.com/tommaselli ... l?idct=169
- comando sinistro: https://www.domino-group.com/tommaselli ... l?idct=169
- pompa freno anteriore: https://www.omniaracing.net/brembo-1046 ... 19329.html
- leva frizione: https://www.ebay.co.uk/itm/Moto-Guzzi-C ... Sw3J1gAGUX
Grazie mille per i link :ok:
Questi comandi rappresentano un'ottima alternativa per chi li ha guasti e non vuole dissanguarsi cercando gli originali nuovi (che tra l'altro credo siano quasi introvabili).

Riguardo il settaggio dei pick up sulla piastra, il problema nasce dal fatto che il destro è fisso mentre solo il sinistro è mobile e stranamente (molto stranamente direi) sembrerebbe che non siano sfasati esattamente di 90 gradi...
Comunque, una volta che hai settato lo stesso anticipo fisso su entrambi i cilindri, per anticipare o ritardare globalmente l'accensione è sufficiente ruotare la piastra.
A proposito, piccolo suggerimento: sul bordo della piastra mi sono creato un piccolo dente in corrispondenza degli intagli nel carter (come nella piastra porta ruttori originale) in modo da poter fare la regolazione precisa dell'anticipo allentando le due viti di fermo e ruotando la piastra porta facendo leva con un cacciavite a taglio. ;)

Anch'io all'inizio tenevo un paio di gradi in meno di anticipo per la benzina verde, ma poi ho visto che (almeno sul 650) anche con l'anticipo originale il motore frulla bene, non batte in testa nemmeno spalnacando il gas sotto sforzo, quindi sono tornato ai 7 gradi, coi quali il motore risulta un pò più pronto.
Manhaus
V1000 G5 (1979)-V35 C (1985)
Claguzzi
Utente Registrato
Messaggi: 211
Iscritto il: ven gen 24, 2020 12:18 am
La/le tua/e Moto Guzzi:: V65C

Re: Topic ufficiale V65

Messaggio da Claguzzi »

manhaus71 ha scritto:
Claguzzi ha scritto: Ho comprato questi che penso montino su Guzzi piu' recenti ed ovviamente altre marche:
- comando gas: https://www.domino-group.com/tommaselli ... l?idct=143
- comando destro: https://www.domino-group.com/tommaselli ... l?idct=169
- comando sinistro: https://www.domino-group.com/tommaselli ... l?idct=169
- pompa freno anteriore: https://www.omniaracing.net/brembo-1046 ... 19329.html
- leva frizione: https://www.ebay.co.uk/itm/Moto-Guzzi-C ... Sw3J1gAGUX
Grazie mille per i link :ok:
Questi comandi rappresentano un'ottima alternativa per chi li ha guasti e non vuole dissanguarsi cercando gli originali nuovi (che tra l'altro credo siano quasi introvabili).

Riguardo il settaggio dei pick up sulla piastra, il problema nasce dal fatto che il destro è fisso mentre solo il sinistro è mobile e stranamente (molto stranamente direi) sembrerebbe che non siano sfasati esattamente di 90 gradi...
Comunque, una volta che hai settato lo stesso anticipo fisso su entrambi i cilindri, per anticipare o ritardare globalmente l'accensione è sufficiente ruotare la piastra.
A proposito, piccolo suggerimento: sul bordo della piastra mi sono creato un piccolo dente in corrispondenza degli intagli nel carter (come nella piastra porta ruttori originale) in modo da poter fare la regolazione precisa dell'anticipo allentando le due viti di fermo e ruotando la piastra porta facendo leva con un cacciavite a taglio. ;)

Anch'io all'inizio tenevo un paio di gradi in meno di anticipo per la benzina verde, ma poi ho visto che (almeno sul 650) anche con l'anticipo originale il motore frulla bene, non batte in testa nemmeno spalnacando il gas sotto sforzo, quindi sono tornato ai 7 gradi, coi quali il motore risulta un pò più pronto.
Avevo dato un occhio in giro per comprare i comandi originali ed avevo anche trovato qualche fondo di magazzino nuovo ma "vecchio" di 10-20 anni a prezzi uguali se non più alti di quelli che ho preso ed ho lasciato perdere... Se mai mi verrà l'ispirazione proverò a risanare i miei...

Ieri ho aggiunto un paio di gradi d'anticipo settando a 7 gradi come da manuale perché la moto con un paio di gradi in meno sembrava esitare un po' alle piccole aperture e le candele erano un po' troppo nere. Con 7 gradi le esitazioni sembrano sparite, vediamo come vanno le candele, se tornano di nuovo nere probabilmente mi tocca rivedere la carburazione, speriamo di no ...

Sto cercando una guarnizione nuova per il tappo della benzina ma non riesco a trovarla, qualcuno sa dove posso comprarla?
Per il momento ho comprato quella del tappo della vespa, ID e OD vanno bene ma è spessa 3mm anziché circa 2mm e quindi non si incastra a dovere...
643v
Utente Registrato
Messaggi: 13
Iscritto il: sab ago 15, 2020 10:34 pm

Borse PA T3

Messaggio da 643v »

Salve,

sto rimettendo a posto un paio di borse originali Guzzi.
Sono quelle della polizia, credo derivate dal T3 con lo spazio per il mitra (purtroppo me le hanno date senza) .

Dovendo cambiare le serrature e fare piccole riparazioni, vorrei sapere se sapete il tipo di plastica utilizzato.

Grazie!

P.s. sì, ho gli occhi e vedo che non sono bagagliai tipo Goldwing.
Aquilotto77
Utente Registrato
Messaggi: 5
Iscritto il: gio mag 06, 2021 4:26 pm

Re: Topic ufficiale V65

Messaggio da Aquilotto77 »

Buongiorno a tutti e scusatemi in anticipo se sbaglio il tiro (e interrompo una discussione)...è il mio primo post...
Mi presento, sono Dario e a naso credo di essere nel posto giusto.
Chiedo a tutti voi appassionati un consiglio riguardo un possibile acquisto per salire finalmente (...alla tenera età di 44 anni) su 2 ruote.
Ho adocchiato da tempo una V65sp dell'83 in buone condizioni ma ferma da ca 10 anni (per 1500/1600 credo di prenderla) ma non riesco a farmi un'idea precisa.
Il mio dubbio principale è legato appunto alla versione/anno.
Mentre per gli altri modelli serie piccola c'è un facile corrispettivo fra anno/modello/specifiche tecniche etc... per il 650 non sono riuscito a farmi un'idea precisa.
Un vecchio manuale d'officina parla di 1° e 2° serie senza purtroppo indicare l'anno o numeri di telaio.
Sembrerebbe che la prima serie avesse delle caratteristiche specifiche, poi modificate con la seconda serie, che potrebbero comportare problemi nel reperimento di ricambi.
Mi riferisco principalmente ai cerchi (dovrebbe montare al posteriore gomme da 110 invece delle più diffuse 120), schema elettrico, cambio e probabilmte altri dettagli.
Il tutto sarebbe un vero peccato, dal momento che la cosa "allettante" della serie piccola è la quasi totale interscambiabilità dei componenti.

Insomma scusate se la domanda è banale ma avete qualche consiglio da darmi?

Grazie a tutti quanti vorranno intervenire.

Dario
Avatar utente
nonnomario
Socio Tesserato 2022
Messaggi: 9895
Iscritto il: dom mag 02, 2004 4:40 pm
La/le tua/e Moto Guzzi:: non prendere la vita troppo seriamente ... tanto non ne uscirai vivo ! ! !
Località: Vimercate (MB)

Re: Topic ufficiale V65

Messaggio da nonnomario »

Aquilotto77 ha scritto:...Mi presento, sono Dario e a naso credo di essere nel posto giusto.
Bentrovato; aprirei un nuovo topic per la presentazione.
Ho adocchiato da tempo una V65sp dell'83 in buone condizioni ma ferma da ca 10 anni (per 1500/1600 credo di prenderla) ma non riesco a farmi un'idea precisa.
ma, "ferma da 10 anni" potrebbe essere un problema; però, se ti piace :-) ... altrimenti, con qualche € in piu, per una Guzzi serie piccola andrei sulla Breva 750
Mario su: 1000SP ( '83) - " Il BUE "
A.G. n. 58/2021
Aquilotto77
Utente Registrato
Messaggi: 5
Iscritto il: gio mag 06, 2021 4:26 pm

Re: Topic ufficiale V65

Messaggio da Aquilotto77 »

Piacere di conoscerti e grazie per il consiglio.
In realtá la scelta della V65 e tutte le "ottantine" é dettata anche dall'occhio e la brevina non mi stuzzica altrettanto.
Alla fine la scelta l'avrei giá fatta ma la questione delle 2 serie mi sta creando piú di un dubbio.
Non ho capito ancora i "potenziali" problemi dei primi anni di produzione e da che anno in poi é iniziata la seconda serie (che a quanto capisco é stata migliorata).

Sará che mi sbaglio ma in giro ne trovo solo dell'83... :crying:

Per aprire un altro topic...beh sono abbastanza analfabeta ma giuro che me la studio... :wall:

Grazie ancora a tutti per l'aiuto.
Avatar utente
nonnomario
Socio Tesserato 2022
Messaggi: 9895
Iscritto il: dom mag 02, 2004 4:40 pm
La/le tua/e Moto Guzzi:: non prendere la vita troppo seriamente ... tanto non ne uscirai vivo ! ! !
Località: Vimercate (MB)

Re: Topic ufficiale V65

Messaggio da nonnomario »

sotto la scritta: "Forum Generale" c'è "new topic"
Mario su: 1000SP ( '83) - " Il BUE "
A.G. n. 58/2021
Avatar utente
manhaus71
Utente Registrato
Messaggi: 4783
Iscritto il: lun mar 08, 2010 5:07 pm
La/le tua/e Moto Guzzi:: V1000 G5 (1979)
V35 Custom (1985)
Località: North Tuscany

Re: Topic ufficiale V65

Messaggio da manhaus71 »

Aquilotto77 ha scritto:Buongiorno a tutti e scusatemi in anticipo se sbaglio il tiro (e interrompo una discussione)...è il mio primo post...
Mi presento, sono Dario e a naso credo di essere nel posto giusto.
Ciao Dario, benvenuto! :celebrate:
Mah... guarda, sinceramente è la prima volta che sento parlare di una "fantomatica" seconda serie dei V65/V65SP... a meno che non ti riferisci all'introduzione dell'accensione elettronica su alcune versioni del V65 (tra cui ad esempio le PA, o la Floridao NTX) sul finire degli anni '80, ma la meccanica mi risulta essere sempre la stessa. E comunque quell'accensione con centraline Motoplat presentava più difetti delle puntine...
O forse ti riferisci all'introduzione del 650 4 valvole montato solo sul V65 Lario. BOH!
Comunque se hai informazioni a riguardo puoi citarle e/o citare le fonti così le analizziamo e le commentiamo.

In ogni caso ti dico che se ti piace la linea del V65SP ed hai trovato una buona occasione, una volta accertato che la moto è funzionante, comprala senza indugi, il 650 è il miglior motore della serie piccola per brillantezza e prestazioni. ;)

Se la moto è ferma da 10 anni metti in preventivo un mega tagliandone con cambio degli olii e delle gomme, pulizia carburatori verifica e revisione dei freni. L'entità del tagliando dipende da come e dove è stata conservata la moto, tuttavia se ti affidi a un'officina metti in conto un millino buono buono per poter viaggiare in sicurezza, quindi osserva attentamente la moto, possibilmente con l'aiuto di un esperto e tira ancora un poco sul prezzo.

I punti deboli del V65 prime serie sono il cambio, i cui ingranaggi tendono a perdere la cementazione (per questo ti consiglio di fare il cambio dell'olio mettendone uno di ottima qualità magari additivato), e l'accensione a puntine che oggi come oggi è diventata quasi ingestibile a causa della mancanza di ricambi di qualità. Metti in prefentivo di montare una accensione elettronica se vuoi viaggiare in sicurezza e senza troppe rogne.
Per il resto il motore è molto generoso... certo non puoi pretendere di strapazzarlo come un 600 moderno poichè è una moto di 40 anni... e il motore è piuttosto spinto per l'architettura che ha. Tuttavia, se usato con moderazione e buon senso, regala ottime sensazioni.

Tienici aggiornati! :ok:
Manhaus
V1000 G5 (1979)-V35 C (1985)
Aquilotto77
Utente Registrato
Messaggi: 5
Iscritto il: gio mag 06, 2021 4:26 pm

Re: Topic ufficiale V65

Messaggio da Aquilotto77 »

Grazie 1000 Manhaus. Non avevo dubbi di trovare nel forum persone competenti.
Guarda, sono un "principiante" quindi mi scuso in anticipo ma avevo trovato questo paio di manuali che riportavano appunto delle differenze fra 2 non meglio precisate serie della v65.
Posto i relativi link (essendo pubblicati liberamente online)

https://www.google.com/url?sa=t&source= ... kNBAg4J8x3

https://www.google.com/url?sa=t&source= ... SDC52wy5hb

Non credo si riferiscano al tipo di accensione per hé mi sa che quella abbia seguito "un'evoluzione" tutta sua, comune a tutta la serie piccola.

Come riportano i due pdf sembrerebbe una differenza strutturale principalmente su cerchi, cambio e parte dell'impianto elettrico.

Cmq, ho recepito tutti i consigli (compreso pick-up) e spero di farne buon uso.

Fortunatamente ho passato un po' di tempo nelle "peggiori offocine di Caracas!" :D quindi spero di riuscirmela a cavare anche con questa signorina.

Speriamo bene e ancora grazie per gli utilissimi consigli!

Dario


Ps: se qualcuno vuol dare un occhio ai manuali e dirmi che ne pensa...mi fa un regalone :inchino:
Aquilotto77
Utente Registrato
Messaggi: 5
Iscritto il: gio mag 06, 2021 4:26 pm

Re: Topic ufficiale V65

Messaggio da Aquilotto77 »

Ecco...mi sa che ho fatto casini.
Se i link nn funzionano basta cercare in google: atelier v65 e i primi 2 pdf sono loro.
Avatar utente
manhaus71
Utente Registrato
Messaggi: 4783
Iscritto il: lun mar 08, 2010 5:07 pm
La/le tua/e Moto Guzzi:: V1000 G5 (1979)
V35 Custom (1985)
Località: North Tuscany

Re: Topic ufficiale V65

Messaggio da manhaus71 »

Il manuale d'officina del primo link si riferisce alle versioni PA (Pubbliche Amministrazioni) dei vari modelli serie piccola.
Come vedi, infatti, nella prima pagina in alto a destra c'è un emblema che precisa che si tratta di veicoli per Carabinieri, Polizia, Vigili Urbani e Servizi Speciali.
Si tratta di modelli allestiti appositamente su specifica dei vari Ministeri e si differenziano dai corrispondenti modelli civili in modo particolare per carenatura, fanaleria e ruote. La meccanica però è sempre la stessa delle versioni civili, fatte salve alcune possibili piccole differenze di carburazione e di accensione in base all'evoluzione delle benzine e dell'elettronica.

Il manuale al secondo link invece è quelli dei modelli civili.
Quindi nessuna "seconda serie"... ;)

Tienici aggiornati sull'eventuale acquisto! :ok:
Manhaus
V1000 G5 (1979)-V35 C (1985)
Aquilotto77
Utente Registrato
Messaggi: 5
Iscritto il: gio mag 06, 2021 4:26 pm

Re: Topic ufficiale V65

Messaggio da Aquilotto77 »

Grazie ancora Manhaus. Sei gentilissimo. Adesso allora non ho proprio piú scuse...

Avevo dato per scontato (...sbagliando) che cosí come per le PA la produzione avesse effettuato le stesse modifiche anche sulle versioni civili.
Il secondo allegato infatti si riferisce a queste ultime (e non parla di serie) ma essendo piú "sintetico" ho pensato che non fosse altrettanto attendibile.

Sai...dal momento che queste piccoline hanno sempre bisogno di "attenzioni" volevo solo essere sicuro di non impazzire in futuro qualora mi servisse qualche componente (quindi meno versioni ci sono e meglio é).

Intanto ancora grazissime e puoi scommettere che vi terró aggiornati.

Ciaux! ;)
Rispondi

Torna a “Forum Generale”